Dinosauri della Patagonia

Solfiti negli alimenti: sono dannosi? Tabella dei prodotti, in cui troverete i solfiti

Solfiti negli alimenti: sono dannosi? Tabella dei prodotti, in cui troverete i solfitiSolfiti negli alimenti troviamo, in particolare, di vino e di frutta secca, tuttavia, questi conservanti possono essere, e in molti altri alimenti, soprattutto frutta e verdura. Il biossido di zolfo, perché è ampiamente applicata konserwantem e antiossidante, che previene mikrobiologicznemu psuciu cibo, e protegge anche da imbrunimento. Per siarczynów definiti standard accettabili di consumo giornaliero. La maggior parte delle persone non si sente alcun tipo di effetti collaterali dopo l’assunzione di siarczynów. Possono essere, tuttavia, sono molto pericolosi per le persone nadwrażliwych e gli asmatici.

Il biossido di zolfo e solfiti negli alimenti, possono verificarsi naturalmente verificarsi durante il processo di produzione o di essere aggiunti in un prodotto alimentare. Il biossido di zolfo è un gas incolore, che si scioglie in acqua e in fase acquosa di prodotti alimentari. Tradizionalmente, perché già dal XVII secolo, utilizzato come conservante e antiossidante in solido alimenti e bevande. Composti di zolfo, aggiunti al cibo vengono descritti i caratteri da E220 per E228 e questi sono: anidride solforosa, solfiti e wodorosiarczyny di calcio, sodio e potassio. Tutti svolgono la stessa funzione, nel cibo.

Perché solfiti aggiunti al cibo?Perché solfiti aggiunti al cibo?

Solfiti è un forte collegamento, antibatterici, che impediscono psuciu di prodotti alimentari sotto l’azione di batteri, funghi e muffe, e anche il lievito di birra, nei confronti dei quali sono meno efficaci. Inoltre, proteggono i prodotti da brązowieniem, soprattutto frutta, verdura e vino bianco, inibendo l’azione dell’enzima ossidasi polifenolowej. Li tengono nel giusto colore e sapore. I solfiti sono attivi solo in ambiente acido. A pH neutro perdono la loro preservando le proprietà. Decreto del Ministro della Salute sugli additivi ammessi con 18 settembre 2008 consente l’utilizzo di biossido di zolfo e siarczynów nel cibo, tuttavia, stabilisce le limitazioni di questo specifico conservante in vari alimenti. Tutti i composti dello zolfo, utilizzati negli alimenti, dal punto di vista della sicurezza sono considerati insieme, così come dopo l’assunzione mostrano cari proprietà.

In quali alimenti contengono solfiti?

In quali alimenti contengono solfiti?Solfiti presenti in natura, asparagi, cipolla verde, amido di mais, uova, salmoni, essiccati dorszu, aglio, tempo, insalata, sciroppo di acero, cipolle, soia e pomodoro. Più spesso si trovano nel vino e altri prodotti fermentati, nonché sui prodotti, succhi di frutta e verdura. Tuttavia, l’elenco dei prodotti, a cui possono essere aggiunti, lunga. Sulle confezioni dei prodotti alimentari contenenti solfiti in quantità superiori a 10 mg/kg incontriamo parole: conservante E220, impedisce grigio, contiene solfiti, ma il costruttore non è tenuto ad indicare le informazioni sulla loro quantità nel prodotto. Composti di zolfo non può essere utilizzato per la conservazione di prodotti freschi, e solo per la composta. Negli Stati uniti nel 1986, spesso praticato irrorazione di frutta e verdura di biossido di zolfo, per mantenuto più a lungo la freschezza. Vietato per legge, dopo la rilevazione di diversi casi di morte per gli asmatici a seguito di mangiare pryskanych di frutta e verdura.Il biossido di zolfo e solfiti è considerato sicuro per la salute se consumato in quantità superiore al consentito il consumo quotidiano (ADI), che è di 0,7 mg/kg di peso corporeo. Difficile, tuttavia, determinare esattamente quanto siarczynów mangiamo, perché il loro numero non è strettamente indicati sulle confezioni dei prodotti alimentari. Inoltre, i composti dello zolfo riducono significativamente l’assorbimento della vitamina B1, una piccola parte della popolazione (circa 0,05%) è preoccupata per i solfiti, e il 5-10% degli asmatici conservante questo rafforza problemi respiratori e può anche causare shock anafilattico. I dati scientifici riguardanti l’esposizione siarczynów sul corpo umano sono limitati, ma è noto che non rimangono neutrali per la salute.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scroll To Top