Dinosauri della Patagonia

Dovrebbe dolcificanti essere arrestato?

Un nuovo Israeliano, domande di studio a favore di questi “falsi zuccheri”, che si suppone per evitare l’aumento di peso. I consumatori in dosi elevate, potrebbero, infatti, promuovere il diabete e l’obesit. Le risposte dei nostri esperti.

Sono dolcificanti davvero il nostro “dimagrimento alleati”?

Lieto negli anni ‘ 80, questi ammiraglia ingredienti di prodotti di luce sono, inoltre, presenti nella nostra dieta di tutti i giorni, e anche in alcuni piatti preparati.

Ma mentre sono stati commercializzati per sostituire lo zucchero ed evitare danni, in particolare l’assunzione di calorie e di glucosio nel sangue variazione (zucchero nel sangue), qui uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Britannica Nature 1 rivela che essi potrebbero causare il diabete e l’obesit.

Dolcificanti disturbare la flora intestinale e il metabolismo del glucosioDolcificanti disturbare la flora intestinale e il metabolismo del glucosio

Il team guidato dal Dr. Eran Elinav del Weizmann Institute of Science a Rehovot, in Israele, ha osservato l’intolleranza al glucosio, un segno di avvertimento di diabete, Acqua dolcificata con aspartame, saccarina o sucralosio in grandi quantit.

Questo effetto negativo principalmente osservata con saccarina. a causa di un’importante modificazione della flora intestinale, sia nella sua composizione e la sua funzione.

Ma l’uomo? Attraversando la documentazione medica e la dieta di 400 persone, i ricercatori sono stati in grado di notare una correlazione tra problemi di diabete e obesit e l’assunzione di saccarina.

Per andare avanti nella loro esperienza, hanno chiesto sette volontari che non avevano mai consumato dolcificanti a ingoiare la massima quantit consentita di saccarina per una settimana.

Quattro volontari si sono intolleranti al glucosio e aveva modificato la flora intestinale.

Secondo il Dr. Elinav, alcuni batteri potrebbero interagire con composti chimici di dolcificanti che non vengono assorbiti dall’intestino.

Questi batteri sarebbe poi secernono sostanze in grado di causare una reazione infiammatoria simile a quella osservata dopo di zucchero “sovraccarico”, una reazione che altera la capacit del corpo di metabolizzare il glucosio.

L’interesse di queste false zuccheri non certoL'interesse di queste false zuccheri non certo

“Gli effetti sulla flora intestinale sono ben dimostrato nei topi, ma solo parzialmente negli esseri umani e in un numero molto limitato di persone”, ha detto il Prof Karine Clment, direttore dell’Istituto di Cardiometabolism e Nutrizione, Ospedale della Piti-Salptrire di Parigi, esperto francese di la flora intestinale.

“Per non parlare di una massiccia dose di dolcificanti stato utilizzato in questi esperimenti.

“Negli esseri umani, questo significherebbe bere da 30 a 40 lattine di bibite luce di un giorno! “

Perch nessuno consuma una tale dose, e perch la saccarina , a causa del suo sapore metallico, raramente usato da solo in prodotti leggeri, il Professor Clemente ritiene ” che impossibile trarre delle conclusioni da questo studio Sugli effetti di solito dolcificante di aspirazione. “

Questo lavoro, tuttavia, conferma la ricerca precedente che anche in dubbio l’interesse di queste sostanze.

Americani e francesi studi sono stati quindi in grado di mostrare una a due volte pi alto rischio di diabete di tipo 2 o l’obesit legata al consumo regolare di bibite light .

Per esempio, nel 2008, uno studio condotto presso l’Universit del Texas, negli Stati Uniti, ha indicato che nel lungo termine, il consumo di bevande light non aiuta a dimagrire.

Al contrario, associato con un significativo aumento di peso!

Informazioni contraddittorie sugli edulcoranti chiamate per la moderazione

Ecco perch il Dottor Jacques Fricker, un nutrizionista, invita “moderazione”, aggiungendo che una piccola quantit di zucchero accettabile come parte di una dieta equilibrata.

Dr. Fricker anche preoccupato per i possibili effetti di edulcoranti sul comportamento alimentare.

“Altri studi condotti negli adulti e nei bambini negli ultimi dieci anni, inoltre, suggeriscono che avrebbero aumento di zucchero di dipendenza e la gente deve mangiare pi grassi e pi dolce,” dice il nutrizionista.

Coltivare l’abitudine e l’attrattivit del gusto dolce certamente il grande difetto di questi prodotti.

“Sono in grado di causare una mancanza di responsabilit”, spiega Valrie Lerouge, dietista.

“Per zero-calorie promessa suggerisce che la luce pu essere consumato come tanto quanto desiderato. Questo accentua l’comportamenti compulsivi che dovrebbe essere controllato per dimagrire. “

Cos, concretamente, che cosa facciamo? I dati sono contraddittori e non difficile, in queste condizioni, per avere certezze in questo campo.

Tuttavia, il Professor Clemente ha concluso che, in questa fase, “sarebbe prematuro considerare dolcificanti come pericoloso”.

Il trattamento di pazienti con obesit o diabete grave, il professore di nutrizione ritiene che “questi prodotti pu servire a chi non pu fare a meno del sapore dolce”.

1 – Natura 514, 181-186 (09 Ottobre 2014)

La Stevia lo stesso?La Stevia lo stesso?

Estratto da un Sud Americano, pianta, la stevia ha un potere dolcificante 300 volte pi intensa rispetto al saccarosio senza portare un singolo contenuto calorico.

Poich si tratta di un dolcificante descritto come naturale e non artificiale, potrebbe essere chiesto se si sconvolge anche il metabolismo del glucosio modificando la flora intestinale.

Infatti, oggi non sappiamo, perch non stato testato.

Tuttavia, se la stevia ben estratto da una pianta, il prodotto finale non del tutto “naturale”. Il processo di estrazione senza sostanze chimiche e additivi vengono aggiunti al steviols glicosidi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scroll To Top